martedì 19 aprile 2016

Rispetto...

Qualche giorno fa ho ricevuto un messaggio da un amico che non sentivo da quasi più di un anno, siamo sempre andati d'accordo e non abbiamo mai avuto grossi problemi e abbiamo sempre e comunque messaggiato tranquillamente.
A maggio dell'anno scorso ho intrapreso un percorso di dieta che ad oggi mi ha permesso di salutare 9 chili e di sentirmi meglio come stessa, e di notare come anche la percezione della gente nei miei confronti sia nettamente migliorata con il passare del tempo.
Questo amico di cui sto parlando si è spinto ben oltre il classico "ciao come va?" e diciamo che mi ha fatto numerosi complimenti per come sono diventata e per la mia forza di volontà nel prendere in mano la situazione e di cambiare, soprattutto per la mia salute.
I complimenti ho sempre fatto molto fatica ad accettarli, sia per un discorso di autostima sia perché credevo che parecchi fossero soltanto delle prese in giro.
Con il passare del tempo ho notato però che i messaggi del suddetto ragazzo si facevano sempre più, come dire, espansivi (?), e ho fatto molta fatica a gestire la situazione.
Premetto che lui è fidanzato e che da parte mia non ci sono mai stati atteggiamenti che potessero dare a pensare ad un interessamento fisico.
Diciamo che lui non è per niente il mio tipo e che comunque per altri fattori non mi sarei mai permessa di "intraprendere" una relazione con lui, per rispetto di terze persone.
Ieri sera, però, dopo numerosi giorni in cui questa cosa mi frullava per la testa mi sono sentita in diritto di domandargli come mai dopo così tanto tempo mi avesse scritto; la risposta è stata delle più banali, voleva sapere come stavo.
Ho cominciato a mettermi nei panni della fidanzata e siccome io stessa sono gelosissima delle mie "cose", gli ho fatto notare che il suo comportamento non era corretto ne nei confronti della ragazza ne tantomeno nei miei, visto e considerato che non sono una sfascia relazioni, e non mi permetterei mai e poi mai di essere quella con cui deve fare le corna alla tipa.
Insomma, la solidarietà femminile ha avuto la meglio sulla sensazione piacevole di ricevere molti complimenti.
Alla fine lui ha accettato la cosa, mi ha chiesto scusa e ciao.
Ora io mi domando: ma se al mio posto ci fosse stata un altro tipo di ragazza? se al mio posto ci fosse stata una ragazza a cui non frega nulla di passare per una mezza vacca (passatemi il termine)? come mi sarei sentita io ad essere nei panni della fidanzata di questo galletto?
Non mi sono data una risposta a tutte, ma posso solo dire che essendo una gelosa cronica, e sono parecchio parecchio parecchio gelosa, avrei ucciso presumo mezza popolazione femminile; ecco perché, quando le cose sono cominciate a diventare un po' troppo spinte per i miei gusti, ho troncato i discorsi e HOLA.
Io mi domando come possa essere possibile che queste cose possano accadere.
La mancanza di rispetto per la donna che si ha affianco è cosi comune?
E' davvero cosi semplice mettere le corna? tradire la fiducia della persona che ti ama?
Io sono rimasta senza parole, e dire che quando l'ho conosciuto era diverso, non so come spiegarlo, ma mi sento di affermare che avevo la sensazione di scrivere ad una persona totalmente estranea, non il mio amico di vecchia data.
Mi sono sentita di condividere con voi questa "esperienza" se cosi la vogliamo chiamare, probabilmente, sapendo che comunque era impegnato, non avrei dovuto rispondergli già dall'inizio, ma insomma, voi non rispondereste ad una persona che comunque ritenete amico?
Comunque, oggi pomeriggio ne parlerò con il mio migliore amico, voglio vedere lui cosa ne pensa e se riesce a darmi consigli su come mi devo comportare con questo qui...
Buona giornata my lovers.

P.s. Qui a iniziato a grandinare alle 3:15 di mattina, io dormo in mansarda e mi sembrava di avere la I° G.M. sopra la testa, sono andata a dormire sul divano e ho la schiena a pezzi. #maiunagioia!!

4 commenti:

  1. Tu hai fatto la tua parte e, se fossi stata io, forse forse avrei avvertito anche la sua ragazza, dato che non è giusto che sia trattata così.
    Comunque anch'io mi chiedo come sia possibile che nel 2016 esista gente del genere! E' proprio terribile, perché poi se una persona è insicura (come me), fatti del genere non aiutano per nulla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà come mai non si è più fatto vivo... Mi ero promessa che se mi avesse ricontattata di nuovo avrei scritto a LEI... Ma il furbo c'ha pensato due volte e ha deciso che non era il caso...
      Anche io come te sono molto insicura e mi sono, appunto, messa nei suoi panni...
      Che miserie...

      Elimina
  2. Scusa se mi intrometto, non sono così d'accordo. Nel senso: non ho capito se la ragazza di sto tuo amico è amica tua o meno. E quanto eravate amici? Era un tuo conoscente o avevate davvero un rapporto di amicizia stretta?
    Ne ho avuti pochi di amici uomini, appunto perché poi si innesta da una delle due parti un meccanismo di "ehi mi piaci, cazzo..." quindi l'amicizia andava a farsi fottere, ma nessuno dei miei amici di lunga data si sognerebbe mai di provarci con me, in fin dei conti sono quasi come una sorella per loro ed oltre ai Lannister sono pochi quelli che hanno istinti incestuosi!
    Comunque sto divagando, non son d'accordo sul fatto di dirlo a lei, a meno che appunto non sia una tua amica, perché chi si fa i fatti propri campa cent'anni e magari lui ci stava sì provando, ma in una maniera scherzosa... No? (Ho un difetto: mi piace sempre pensare il meglio delle persone) Esistono quegli uomini che non possono fare a meno di fare i galletti, ma che poi non oserebbero mai far davvero qualcosa perché comunque amano la propria ragazza.
    Comunque scusa ancora per l'intrusione, non so perché volevo dire la mia! :)

    RispondiElimina
  3. Ciao! hai fatto bene a dire la tua :) mi piace poter sentire l'opinione degli altri.
    Alla fine alla suddetta ragazza non ho detto nulla, non è mia amica ma la conosco e per rispetto, se la cosa fosse degenerata, le avrei comunque parlato... di norma seguo anche io la linea "fatti i fatti tuoi.." ma purtroppo conosco bene il tipo di uomo in questione, e il lupo perde il pelo ma non il vizio...
    E purtroppo il suo comportamento, che ha già ripetuto in passato, mi ha toccato in particolar modo!
    Comunque l'importante è che alla fine tutto si sia risolto per il meglio e senza grossi drammi :)

    RispondiElimina